Presentazione volume: ‘L’orologiaio di Pesariis. Biografia politica di Fermo Solari’ (2016) di G.A. Cisotto

Martedì 13 giugno 2017, alle ore 18.00, presso la Liberia Feltrinelli in Galleria Bardelli, via Paolo Canciani 15, a Udine, l’Istituto friulano per la Storia del Movimento di Liberazione organizza la presentazione del volume L’orologiaio di Pesariis. Biografia politica di Fermo Solari, a cura di G.A. Cisotto (Biblion Edizioni, 2016).

Interverrà il dott. Mario Robiony dell’Università degli Studi di Udine che dialogherà con l’autore.

Il libro ricostruisce la biografia politica dell’esponente di maggior rilievo dell’azionismo friulano, Fermo Solari, nato a Pesariis il 22 settembre 1900 e morto a Udine il 25 giugno 1988. Tra i fondatori del Partito d’Azione veneto nel 1942, fu commissario politico della prima formazione GL in Friuli; successivamente entrò nel CLN regionale veneto e fece parte, in sostituzione di Silvio Trentin ed Egidio Meneghetti, del Comitato militare regionale. Nel marzo 1944 fu chiamato a Milano, al Comando generale del Corpo volontari della libertà, come vice di Ferruccio Parri, che sostituì dal 10 novembre 1944 al 25 aprile 1945 quando quest’ultimo fu arrestato. Dopo lo scioglimento del Partito d’azione Solari entrò nel PSI, nelle cui liste fu eletto al Senato nel 1958. Spirito critico e indipendente, lasciò il partito nel 1966, aderendo al Movimento dei socialisti autonomi e alla Sinistra indipendente di Parri; in seguito non prese più alcuna tessera, continuando la sua battaglia nel campo della sinistra con interventi giornalistici e con la pubblicazione nel 1979 del libro L’armonia discutibile della Resistenza. Il filo che lega la biografia politica di Fermo Solari è il suo essere socialista prima nel Pd’A, poi nel PSI e poi fuori dal PSI, con l’insistenza continua sull’unità della sinistra, obiettivo costante di tutta la sua parabola politica.