Corso di formazione per docenti. Cittadinanza, Costituzione e storia della Repubblica. “Anni Settanta del Novecento. Un decennio inquieto tra crisi economiche e violenza politica”. Sesto incontro

Corso di formazione per docenti. Cittadinanza, Costituzione e storia della Repubblica. “Anni Settanta del Novecento. Un decennio inquieto tra crisi economiche e violenza politica”.

Mercoledì 14 marzo 2018, dalle 15.30 alle 17.30, presso l’aula magna del Liceo Scientifico “N. Copernico” di Udine, in via Planis 25, si svolgerà il sesto incontro del corso di aggiornamento per i docenti della Scuola secondaria di primo e secondo grado della regione Friuli Venezia Giulia  Anni Settanta del Novecento. Un decennio inquieto tra crisi economiche e violenza politica relativamente all’ambito tematico Cittadinanza, Costituzione e storia della Repubblica.

Interverrà il professor Claudio Silingardi dell’INSMLI di Milano

Linguaggi nuovi e musiche nuove – laboratorio 

Il corso è stato ideato e organizzato dall’Istituto regionale per la storia del movimento di Liberazione nel Friuli Venezia Giulia (Trieste) e dall’Istituto friulano per la storia del movimento di Liberazione (Udine). Il corso è inserito nell’attività formativa promossa dall’Istituto nazionale “Ferruccio Parri”, rete degli Istituti storici della Resistenza e dell’Età contemporanea (Insmli- Milano).

Il corso ha il patrocinio dell’Università degli Studi di Udine e le collaborazioni dell’Ufficio Scolastico Regionale del FVG, del Festival Le Voci dell’Inchiesta, di CinemaZero, e del  Liceo Scientifico “Niccolò Copernico” di Udine.

Al  termine del corso verrà rilasciato un certificato di Corso di Aggiornamento in quanto l’Istituto  IFSML quale organizzatore è parte della Rete degli Istituti associati all’Istituto Nazionale Ferruccio Parri riconosciuto agenzia di formazione accreditata presso il Miur (con DM 25,052001, prot. n. 802 del 19,06,2001, rinnovato con decreto prot. 10962 del 08,06,2005, accreditamento portato a conformità dalla Direttiva 170/2016 con approvazione del 01.12.2016 della richiesta n. 872 ed è incluso nell’elenco degli Enti accreditati).